Abbracciamoci Regaz!

LASCIAMO FUORI DA NOI LUOGHI COMUNI E PREGIUDIZI !


Sara Yakoubi che abbraccia la sua Sindrome di Down
ogni giorno é poesia.

Sara che non solo le scrive, ma le rappresenta nella vita.

Vita che fa nascere incontri che sono un regalo.
Incontri con persone preziose.

Ed ecco che da un regalo nasce un regalo.

Grazie Regaz perché ci fate sentire su un palco 
e vi fate sentire anche sotto ad un palco.

Sapete parlare alle persone e dimostrate ai giovani che possiamo guardarci negli occhi e non necessariamente solo dietro ad uno schermo.

Sapete guardare il mondo all’ingiù, vi vedete e volate insieme a Sara e ci ricordate che …..
“Per certi versi non siamo DiVersi”

La famiglia di Sartorie Leggere vi abbraccia e ringrazia!



Desideriamo raccontarvi il progetto Sartorie Leggere, realtà che ha tra le sue missioni l’inclusione lavorativa di persone ritenute “categorie deboli” dall’attuale mercato del lavoro valorizzandone le capacità e che porta sempre avanti la conoscenza ed il concetto di "moda inclusiva", adatta ad essere indossata da chiunque. 
Il team fondatore crede fermamente che l’attuale visione del mondo imprenditoriale abbia bisogno di esempi concreti, questa visione, basa le sue convinzioni su esperienze imprenditoriali e professionali supportate anche da recenti studi accademici e di marketing a livello internazionale.